serpentine pavilion londra design trasparente
Padiglione trasparente a Londra. Materiali, ombre e leggerezza disegnano il movimento

Selgascano progetta a Londra un padiglione completamente in plexiglass, in cui la struttura rigida si snoda sopra il verde parco di Royal Park e il suo movimento è disegnato dalla luce che filtra e dalle ombre che vengono restituite. L’architettura è vissuta come esperienza 

Serpentine Pavilion nasce dalla richiesta di Julia Peyton-Jones e Hans Ulrich Obris e il primo passo del processo progettuale è stato quello di pensare al materiale più idoneo. Il padiglione doveva essere costruito nel Royal Park di Londra, facendo nascere quindi una discussione sui materiali locali e come inserire il progetto in questo intorno. Da qui la decisione che il padiglione sarebbe stato interamente realizzato con un unico materiale e la trasparenza sarebbe stata il suo motto, nasce cosi un’architettura completamente in plexiglas

padiglione trasparente design

Questa prima idea è crollata a causa delle normative locali, in particolare le rigide norme di sicurezza antincendio, che hanno demolito totalmente l'opzione del materiale scelto. Esisteva anche la consapevolezza del fatto che si stava lavorando al 15 ° anniversario del padiglione, la celebrazione di quello che è noto come un anniversario "di cristallo" e che doveva essere, senza somigliare a nessuno, una sorta di tributo a tutti loro, una sorta di omaggio a tutte le storie raccontate in quelle architetture

padiglione trasparente design

La scelta è stat quindi quella di utilizzare tutti i trucchi più rigorosamente architettonici che possono essere gestiti per accentuare l'unico concetto che alla fine doveva emergere: la pura esperienza. Come unico concetto globale, lo Studio ha cercato un modo per sperimentare l'architettura attraverso i suoi elementi più comuni e semplici: struttura, luce, trasparenza, ombre, leggerezza, forma, sensibilità, cambiamento, sorpresa, materiali

padiglione trasparente design

Il Padiglione emerge alla fine come somma di molti padiglioni in cui il punto importante era creare quell’esperienza che il visitatore non poteva dimenticare, qualcosa che non hanno mai sperimentato in precedenza in nessun altro edificio, ma allo stesso tempo è anche qualcosa che comprende tutti e esperienze che altri hanno avuto in precedenza. Sebbene la speranza segreta è che quei ricordi riguardino soprattutto le cose che erano legate a qualcosa chiamato natura

padiglione trasparente design

Gallery