Tubi in alluminio per uno Stand. Il gioco di sospensioni crea movimento come tendaggio

Il Designer Pedro García Martínez progetto questo effimero padiglione espositivo per una società dedicata alla produzione di finestre ed elementi di carpenteria in alluminio. Usa il materiale duttile e leggero per creare un gioco di elementi sospesi che sembrano muoversi nel vuoto

Gli oggetti che componevano la mostra sono stati accuratamente posizionati nell stand, in modo che godessero di una posizione più prominente e di più spazio libero intorno. Era come se ognuno di questi oggetti fosse avvolto da una bolla immaginaria le cui dimensioni erano direttamente correlate alla sua importanza

Allo stesso tempo, si è cercato che anche la sezione del progetto esprimesse questa stessa idea. Per fare questo, è stata creata una superficie immaginaria, una sorta di mantello continuo che gravitava sui campioni esposti e si deformava. Fu così delineata una serie di aree con gli elementi sospesi che oltre a definire un’area spaziale, calano dal soffitto per evidenziare alcuni punti di vista

Il materiale utilizzato sono pezzi cilindrici di scarto nella produzione, in attesa di essere riciclati. Millenovecentotrentatre (1.933) cilindri di alluminio furono sospesi da un totale di quattromilacinquecentoventitre (4.523) metri di filo metallico con precisione millimetrica. Lo spazio risulta cosi permeabile alla vista e inondato di riflessi anodizzati

Gallery

PEOPLE