Padiglione inaugurale del Festival francese. Tra sequenze, percezioni ed emozioni
L'edizione del Festival des Architectures Vives, un padiglione è realizzato nel cortile della Camera di Commercio e Industria di Montpellier, nel centro della città da ØNA Architecture


Aperto una settimana prima del Festival des Architectures Vives 2017, è il punto di inizio del corso, ma anche il luogo in cui il pubblico può votare



La sua realizzazione è affidata a una squadra locale a differenza delle altre installazioni realizzate dal team il progetto è stato selezionato da una giuria dopo una competizione internazionale



Il padiglione del Festival des Architectures Vives 2017 sperimenta la connessione spaziale creata da un semplice elemento architettonico, la colonna bianca



La sua ripetizione permette di creare una foresta di poli generando una nuova spazialità e un dialogo con le colonne di pietra esistenti



L'idea del padiglione è di rendere omaggio a questi elementi di supporto che strutturano il luogo creando sequenze e percezioni diverse. Il tema di questa edizione, l'emozione risulta dal dislocamento e dal modo in cui il padiglione è presente



La ripetizione, il posizionamento e le altezze degli elementi verticali consentono di generare varie sensazioni spaziali come il serraggio, l'apertura o addirittura la richiesta



Lavoro verticale e snello, il padiglione mira a rendere omaggio alla composizione spaziale del cortile storico dall'esecuzione del materiale in acciaio

Gallery