Strategia per una catena di Ristoranti.La caratteristiche è opposti ma complementari
La sfida consisteva nell'immaginare un prototipo di concetto come se la catena “Earls” non avessero mai aperto un ristorante (o 66, per l'esattezza). Nasce cosi il concetto di "Progetto 67”, creato dallo Studio Ste. Marie e Glasfurd + Walker, per superare i confini

Earls è una catena di ristoranti casual di alta qualità, a conduzione familiare, con 66 sedi in Canada e negli Stati Uniti. Con una missione in corso di innovazione, Earls sentiva che era necessario aggiornare il loro concetto di ristorante esistente. Il progetto nasce dall’idea di anticipare le tendenze nel proprio settore di mercato e offrire nuove esperienze al cliente

 

 

 L'obiettivo era creare un prototipo di ristorante unico a Calgary, in Alberta, dove nuove idee nel cibo, nel servizio e nell'arredamento potessero essere sviluppate e testate dall'azienda con l'obiettivo di rinvigorire questo marchio. A tal fine il design degli interni utilizza un sottile mix di materiali che sono di natura quasi elementare e si presentano più terrosi e primitivi che eleganti: basalto, noce sbiancato e acciaio laminato a caldo, in contrasto con lampadari oversize, intricate installazioni di vetro e fotografie di grandi dimensioni

 

 

Senza rinunciare alla coerenza nella direzione generale del progetto, lo spazio è suddiviso in diverse micro zone, ognuna delle quali offre un'esperienza diversa. Poiché tutto lo spazio riguarda l'esplorazione e l'esperimento, gran parte dell'arredamento e dell'illuminazione è su misura: all’accogliente 'Lobby Lounge' e dalla 'Mensa' luminosa e aerodinamica al casual 'Beer Bar' e l'opulento 'Bankers Bar'; Earls.67 è un'incarnazione della moda dell'affidabilità e della reputazione del marchio

 

Gallery